Dai telefonini non si clicca sui banner

Dal cellulare il CTR sui banner è dimezzato

Sarà pur vero che il mobile web sta prendendo sempre più piede (solo un paio d’anni fa non era proprio così…), ma la cosa non verrà certamente presa positivamente da chi opera nella pubblicità online (settore che, nel bene o nel male, tiene in piedi la quasi totalità dei siti web).

Il motivo? dai dispositivi mobili si clicca molto poco sui banner. Ovvero circa la metà di quanto si clicca dai dispositivi non mobili.

Lo studio
La ricerca di Chitika è stata effettuata su un campione di 92 milioni di impression, l’1,5% delle quali (circa 1,3 milioni) provenienti da una navigazione “in mobilità”.

In estrema sintesi, il risultato è questo: se su dispositivi “fissi” il CTR sui banner si attesta sullo 0,83%, sui cellulari siamo invece allo 0,48%. E tenendo conto che i “click accidentali” sono molto più elevati su questi ultimi device (anche per via delle ridotte dimensioni della finestra del browser), è evidente che i mobile user sono ben poco attratti dalla pubblicità mentre navigano.

I motivi e le stranezze

Si potrebbe ipotizzare che chi accede al web attraverso uno smartphone abbia ben poco tempo da perdere: cerca risposte rapide, magari consulta una mappa, ma evita accuratamente di seguire un annuncio pubblicitario.

Curiose le notevoli differenze fra i diversi OS:

Clickthrough Rate in base al sistema operativo

Chi naviga via Palm, ad esempio, clicca almeno 3 volte di più rispetto a chi si connette via iPhone (che con lo 0,30% registra il peggior CTR in assoluto).

Che fare?

Se segui il TagliaBlog da un pò di tempo sai bene che sono mesi (o forse anni?) che ripeto la cantilena de “il banner è morto”. E, in base a questo recentissimo studio di Chitika, pare sia ancor più morto proprio sui device che segneranno il futuro dell’accesso alla Rete.

Urge quindi pensare, oggi più che mai, a qualcosa di molto diverso da un quadratino colorato o con dentro una scritta per farsi pubblicità (e, sull’altro lato, per monetizzare) via mobile. Il banner non è altro che la trasposizione di un vecchio concetto cartaceo, che ha ormai fatto il suo tempo, e che si mostra totalmente inadeguato ad affrontare il Web del XXI secolo.

Il solito Murdoch sta pensando di vendere a 2 dollari alla settimana l’abbonamento al Wall Street Journal per chi vi accede via smartphone… tu hai qualche buona proposta alternativa per salvare da un lato l’industria dell’advertising, e dall’altro per mantenere in vita gli editori? 🙂

Fonte: iPhone, Mobile Users Worst Ad Targets.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

8 Comments

  1. Alessandro Giagnoli 17 Settembre 2009
  2. Roberto XSM 17 Settembre 2009
  3. Luca B 17 Settembre 2009
  4. Marco Cilia 17 Settembre 2009
  5. cibbuzz 17 Settembre 2009
  6. cibbuzz 17 Settembre 2009
  7. Frankie 17 Settembre 2009
  8. cibbuzz 17 Settembre 2009

Leave a Reply