Google spiega le basi della SEO

Dopo le slide “avanzate” di SEOmoz, ecco quelle “for dummies” di Google, pubblicate pochi giorni fa:



Questi i 3 punti rilevanti:

1. Ottenere buoni risultati nei motori di ricerca richiede innanzitutto la conoscenza di quali keyword sono più popolari. Prendi i concetti e le frasi contenute nel tuo sito e confrontale con i termini correlati che trovi nello Strumento per le parole chiave o in Google Insight for Search. Assicurati di lavorare su singole pagine costruite in base a quello che gli utenti stanno cercando, utilizzando il linguaggio che usano loro.

2. Utilizza le parole chiave più cercate dove queste descrivono accuratamente i tuoi contenuti, in special modo nei titoli, nei paragrafi e negli URL. Se hai molte immagini o grafici interattivi, assicurati di affiancarli a del contenuto di qualità, perchè il Googlebot non è in grado di leggere le immagini.

3. Infine, ricorda che il numero e la qualità degli altri siti che linkano i tuoi contenuti determina il tuo posizionamento nelle SERP. Assicurati di conoscere gli altri player attivi nella tua nicchia, e incoraggiali a linkarti. Attivare un blog o un account su Twitter è un ottimo sistema per mantenere i tuoi utenti aggiornati circa gli ultimi update del tuo sito, e inoltre li incoraggia a linkarti.

Per ulteriori approfondimenti, viene consigliata la guida SEO di Google e la visione dei video di Matt Cutts.

Buona lettura (o visione)!

Fonte: Moving up in natural search.

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Tags:,

4 Comments

  1. Alessandro Politanò 26 Giugno 2009
  2. Stuart D 26 Giugno 2009
  3. Alessandro 26 Giugno 2009
  4. Marietto 3 Luglio 2009

Leave a Reply