Google Searchology 2009: ecco come cambia Google (e la SEO)



Son passati esattamente 2 anni da quando Google ha annunciato il concetto di Universal Search, e da allora le SERP del motore sono pian piano cambiate, includendo parecchi elementi esterni al trittico “title + snippet + URL”.

Con le nuove feature, presentate 2 giorni fa, le cose sono destinate ad evolvere nuovamente, andando a toccare (secondo alcuni) anche l’ambito SEO.

Vediamo le novità:

Premessa
Per ora le nuove funzioni sono visibili solo in Google.com. Pertanto, se vuoi veder comparire questo menu nella spalla sinistra del motore di ricerca

Le nuove opzioni di Google.com

devi entrare in Google.it, e quindi cliccare su Google.com in English.

All results
Sotto questo menu si trovano 3 opzioni:

  • Videos: limita la ricerca ai soli video contenuti in Google Video (e quindi non solo a quelli di YouTube)
  • Forums: limita la ricerca all’interno dei forum di discussione
  • Reviews: limita la ricerca solo all’interno di pagine che recensiscono prodotti/servizi

Any time
Restringe la ricerca all’interno di un preciso arco temporale (recente, un giorno, una settimana, un anno). Mentre si utilizza questo tipo di ricerca appare un’altra funzione, che consente di ordinare i risultati in base alla rilevanza o in base alla data.

Standard results
Sotto questo menu si trovano 2 opzioni:

  • Images from the page: mostra una SERP “tradizionale”, ma a fianco di ogni risultato inserisce una o due immagini presenti in quella pagina
  • More text: mostra una SERP con gli snippet estesi, in alcuni casi fino a sei righe

Standard view
Probabilmente è il menu più interessante per chi lavora nel mondo del search. Vi si trovano 3 opzioni:

  • Related searches: fa apparire in testa alla SERP un lungo elenco di risultati correlati (fino a 20)
  • Wonder Wheel: la mia preferita in assoluto. Mostra un cerchio con al centro la parola chiave e sui “rami” alcuni termini correlati:
  • La ruota delle meraviglie di Google :-)

    E’ possibile “espandere” ogni singolo ramo cliccandoci sopra, in modo illimitato. Non è a livello di Quintura o simili, ma comunque si tratta di uno strumento semplice e veloce per navigare fra le chiavi correlate.

  • Timeline: mostra in testa alla SERP un grafico a barre che presenta visivamente quanto la keyword in questione viene citata.

Google Squared



Squared non fa parte delle feature già attivate (Matt Cutts dice infatti che verrà lanciato fra qualche giorno), ma sicuramente è fra le più interessanti. In Google Squared i dati sono incasellati in un formato spreadsheet, all’interno di unastruttura fatta di righe e colonne, un pò come la logica di Wolfram Alpha (che, guardacaso, vedrà la luce il prossimo 18 Maggio).

Conclusione
Rimango dell’idea che a Google manchino comunque due feature basilari: la ricerca in real time (e qui stanno migliorando parecchio) e quella all’interno delle conversazioni (e qui c’è molto da lavorare).

Se diamo retta alle recenti dichiarazioni di Schmidt (“Google was looking at ways to generate money from the surge of social networking activity on the Internet, as well as at ways of integrating microblogging capabilities, such as those popularized by Twitter, into its search product.” (fonte: Reuters)), potrebbe presto avverarsi quanto pensavo e scrivevo mesi fa… SERP simili a questa:

Twitter Search Results on Google

(ora ottenibili solo grazie ad uno script) potrebbero essere la norma 🙂

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

14 Comments

  1. Omar Tringali 14 Maggio 2009
  2. Drewes 14 Maggio 2009
  3. Pedro 14 Maggio 2009
  4. Abruzzo Seo 14 Maggio 2009
  5. Marco Massara 14 Maggio 2009
  6. garethjax 14 Maggio 2009
  7. Stefano Piotto 14 Maggio 2009
  8. garethjax 14 Maggio 2009
  9. Stefano Piotto 14 Maggio 2009
  10. Marco Massara 15 Maggio 2009
  11. Luca BdR 17 Maggio 2009
  12. fradefra 21 Maggio 2009
  13. Marco Massara 21 Maggio 2009
  14. Tagliaerbe 3 Giugno 2009

Leave a Reply