Google Ad Planner apre il Publisher Center



Deve trattarsi di una feature davvero molto importante, se ben 4 blog ufficiali di Google (AdSense, AdWords, Agency Ad Solutions e Analytics) ne hanno scritto congiuntamente.

E in effetti la possibilità di arricchire di informazioni il profilo del proprio sito all’interno di Google Ad Planner va a coinvolgere ben 3 mondi: quello di chi vende annunci, quello di chi li compra, e quello delle statistiche di traffico.

Vediamo in dettaglio come procedere per beneficiare del nuovo servizio:

  1. Entra in Google Ad Planner Publisher Center (la prima volta dovrai accettare le condizioni d’uso, successivamente tale schermata non si presenterà più e potrai accedere direttamente al servizio).
  2. Clicca su “Select site to include” (per “dimostrare” che il sito è effettivamente sotto il tuo controllo, dovrà essere presente e verificato sotto Google Webmaster Tools).
  3. Spunta la casellina “Include in profile?” a fianco ai siti che vuoi includere, quindi clicca su “OK”.
  4. Clicca su “Edit site info” per modificare tutte le informazioni sul tuo sito. Potrai editare la descrizione, la pagina nella quale offri le informazioni pubblicitarie, la categoria di appartenenza, il tipo di formati pubblicitari accettati ed eventualmente la possibilità di rendere pubblici il numero di utenti unici e page views di Google Analytics.
  5. Clicca su “Save”, e quindi su “View changes”, e potrai vedere il profilo (pubblico) del tuo sito all’interno di Google Ad Planner: questo è il TagliaBlog e questo Tagliaerbe.com (curiosamente NON sono riuscito ad editare le informazioni relative al terzo livello (blog.tagliaerbe.com) ma solo quelle del secondo (tagliaerbe.com), e i dati di traffico sono comunque calcolati sull’intero dominio).
  6. Se non hai capito bene come funziona, guarda con attenzione il video qui sopra 🙂

Conclusione
L’inserimento di tutti questi parametri dovrebbe aiutare a “connettere gli editori con gli inserzionisti” (“connecting publishers with advertisers”, recita il video di Google), e quindi a vendere meglio i propri spazi pubblicitari.

Sicuramente un vantaggio lo si ottiene da subito: un URL (del tipo https://www.google.com/adplanner/publisher#siteDetails?identifier=www.nomesito.ext) che permette di ottenere istantaneamente, senza seguire la procedura complicata che spiegai mesi fa, una istantanea con tutti i dati del proprio sito (nonchè di tutti gli altri siti presenti sotto Ad Planner: basta modificare il nome a dominio che trovi in coda all’URL, e il gioco è fatto 😉 ).

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Tags:

5 Comments

  1. pdellov 7 Maggio 2009
  2. Marco 7 Maggio 2009
  3. devilio 7 Maggio 2009
  4. flapane 7 Maggio 2009
  5. ------------ >>>>>>>> Francesco Martino 7 Maggio 2009

Leave a Reply