L’ingrediente segreto del successo (di un blog)

Quale sarà l'ingrediente magico per ottenere successo? :-)

Un sacco di giocatori di golf provano invidia per Tiger Woods. E un sacco di blogger provano invidia per Gary Vaynerchuk.

Ma si tratta di un buon paragone?

Potrebbe esserlo, perchè Gary ha utilizzato i social media per aumentare vertiginosamente la fama della sua azienda (e anche la sua fortuna personale). E lo ha fatto in gran parte attraverso blog e social networking.

Quindi significa che Gary ha avuto successo esclusivamente grazie al suo entusiasmo, ai suoi contenuti e alla sua coerenza? Certo, tutte queste cose contano.

Ma c’è un altro motivo nascosto. E questo altro motivo ha ben poco a che fare con la sua abilità oratoria o con i contenuti.

Ha a che fare col fatto che Gary vende e parla di vino, e la gente ama bere il vino. Se avesse venduto prodotti relativi alla tubercolosi, non avrebbe mai ottenuto il seguito che ha oggi. Capire questo concetto è molto importante.

Gli essere umani cercano piacere, divertimento, intrattenimento più di ogni altra cosa.

Puoi ammazzarti di lavoro sui tuoi articoli, blog, siti e video, e non arrivare mai a raggiungere un alto livello di popolarità, semplicemente perchè le persone sono sempre meno interessate e desiderose di concentrarsi sul lavoro e sul business… piuttosto cercano divertimento e diversivi.

  • Gadget
  • Celebrità
  • Musica
  • Film
  • Umorismo
  • Politica
  • Videogiochi

Spero di aver reso l’idea.

Questi sono di sicuro argomenti divertenti e interessanti. La gente visita in massa i siti che parlano di queste cose (guarda la top 10 di Technorati, e capirai cosa intendo). Gli argomenti che non sono divertenti, e quelli più legati al lavoro, attirano solo un pubblico di nicchia.

E, naturalmente, è in questo ambito che la fortuna può dare il suo meglio.

Perchè se attiri un pubblico verticale, di nicchia, questo pubblico è disposto a pagare molto di più per i tuoi prodotti/servizi rispetto ad un pubblico di massa. Saranno disposti a pagarti 700 dollari senza batter ciglio, ma prova a vedere loro del vino a quel prezzo, e la stragrande maggioranza si tirerà indietro.

Tu non sei Gary. Non potrai mai raggiungere il suo livello di popolarità. E il motivo è che i tuoi prodotti/servizi non sono nella stessa “categoria di popolarità” di quelli di Gary, e mai lo saranno.

Ma ciò non significa che non puoi trovare una nicchia di utenti che pendano dalle tue labbra. E non significa che non puoi trovare clienti disposti a comprare tutto ciò che proponi loro.

La popolarità è un pò come un “misuratore” del tuo successo. Ma non è l’unico indicatore (e spesso non è quello più importante). Più velocemente comprendi come certe cose ottengono più popolarità di altre, e più probabilmente troverai la nicchia che fa per te, quella che rende bene.

Che alla fine è quello che conta.

Fonte: Gary Vaynerchuk’s Secret Ingredient (And Why You Might Not Need It).

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

18 Comments

  1. KaranSjet 17 Aprile 2009
  2. andrea 17 Aprile 2009
  3. Roberto (bernablog.com) 17 Aprile 2009
  4. davide licordari 17 Aprile 2009
  5. flapane 17 Aprile 2009
  6. Alessandro Sportelli 17 Aprile 2009
  7. Tagliaerbe 17 Aprile 2009
  8. Alessandro Sportelli 17 Aprile 2009
  9. ------------ >>>>>>>> Francesco Martino 17 Aprile 2009
  10. Alessandro Cosimetti - Blog in Azienda 17 Aprile 2009
  11. Pietro - Community blogger 17 Aprile 2009
  12. BlogMasterPg 18 Aprile 2009
  13. ziosteve 19 Aprile 2009
  14. flapane 19 Aprile 2009
  15. Tagliaerbe 19 Aprile 2009
  16. alladr 22 Aprile 2009
  17. ------------ >>>>>>>> Francesco Martino 22 Aprile 2009
  18. alladr 23 Aprile 2009

Leave a Reply