Ggoal, il primo motore di ricerca web 2.0 italiano

GgoalTorno anche oggi a parlare del futuro dei motori di ricerca, sempre più “umani” e sempre meno “algoritmici”.
L’occasione mi viene offerta da Ggoal, search engine attualmente in versione alfa, che avuto modo di provare alcuni giorni fa.
Incuriosito, ho posto alcune domande al suo ideatore, Giulio Giorgetti, e ne è uscita questa interessante (almeno spero…) intervista.

Cos’è Ggoal?
Ggoal è un motore di ricerca Web 2.0, basato sulle persone.
In Ggoal sono gli utenti a segnalare siti Internet, contributi multimediali e qualsiasi altro dato sparso sulla rete. Le segnalazioni possono arrivare da tutti: utenti registrati e non registrati.

Perché Ggoal?
Per aiutare gli utenti a trovare le informazioni di Internet con semplicità e qualità. Ggoal vuole semplificare la vita a tutti gli utenti, dai bambini, agli studenti, ai manager incalliti ai pensionati.

Ma Google, Yahoo, e MSN non bastavano?
Con Ggoal si hanno dei risultati di ricerca precisi che sono stati selezionati direttamente dagli utenti.
Invece di avere 44.000.000 di pagine di Google ed avere poi 3 o 4 link realmente utili con Ggoal si hanno solamente i link utili. Questo significa precisione, qualità e risparmio di tempo.

Ggoal usa spider?
No assolutamente. Ggoal si basa sui contributi della gente e non dei “ragni” (spider) in piena logica Web 2.0.

Ggoal è quindi simile Wikipedia?
Ggoal è simile Wikipedia nel senso che è un progetto Web 2.0, dove sono gli utenti ad alimentare il sistema. Ma Wikipedia è un’enciclopedia, Ggoal è invece un motore di ricerca “general purpose”.
Tra l’altro se avete esperienza nell’inserimento di informazioni in Wikipedia, saprete quanto è difficile inserire nuovi contenuti qualora questi non risultino essere “già noti”. Questo in Ggoal non succede, ognuno è libero di inserire ciò che vuole basta rispettare alcune regole.

Ad esempio quali regole?
Beh primo fra tutti l’attinenza tra una parola chiave e i siti web o gli altri contributi multimediali come video, audio, documenti. Poi sono vietati inserimenti di siti violenti e di sfondo sessuale.

Scelta azzardata, niente siti di sesso?
Per quello ci sono i vecchi motori di ricerca. Ggoal è un motore di ricerca basato sulla qualità dei contenuti e deve essere sinonimo di garanzia ed efficienza.

Come è possibile inserire nuovi contenuti in Ggoal?
È molto semplice, basta collegarsi a Ggoal (www.ggoal.com), fare una ricerca e seguire le istruzioni. A seconda dei casi Ggoal dirà se ha trovato dei risultati e quindi basta selezionarli ed aggiungere eventualmente keyword e siti internet associati oppure se non lo trova fornisce la possibilità di inserire la ricerca in Wishlist (Ricerche Desiderate).

Cosa è esattamente la funzione Ricerche Desiderate?
In pratica con la funzione di Ricerche Desiderate (o wishlist) si ha la possibilità di chiedere agli utenti della community Ggoal di ricevere link utili per una ricerca che si sta facendo e chi non si è trovata.
Può essere messa sia sotto forma di keyword che di domanda eventualmente.

Insomma simile a Yahoo Answer?
Si esatto, simile ma si differenzia da Yahoo Answer perché in Ggoal questa funzionalità è integrata al 100% con il motore di ricerca e non è svincolata. Inoltre altra grossa differenza qui in Ggoal c’è la garanzia di risposta da parte degli amministratori. Se per qualche motivo nessun utente della community ha risposto o a risposto parzialmente alla richiesta dell’utente gli amministratori forniscono i link utili.

Le segnalazioni arrivano dagli utenti, come fa a scegliere Ggoal quali sono quelle con più importanza?
Ggoal utilizza un sistema democratico, più un sito associato ad una certa keyword è stato segnalato più compare in cima alla ricerca dei risultati. Quindi per intenderci niente metatag.

Le ricerche vengono effettuate quindi solo sulle keyword associate ad un certo sito Web?
Oltre alle keyword segnalate dagli utenti sono considerati anche i commenti. Questo da modo di effettuare una ricerca anche su degli elementi “naturali”, cioè da alcune brevi frasi descrittive.

Ci sono prodotti simili a Ggoal in giro?
Ogni tanto arriva qualcuno a segnalare dei motori di ricerca simili salvo poi ricredersi che in realtà sono differenti. Al momento nessuno ci ha portato un esempio realmente simile a Ggoal.

Ggoal è simile a DMOZ?
Si, per certi versi Ggoal è simile a DMOZ ma utilizza una logica Web 2.0. Ci sono poi delle enorme differenze rispetto ai tempi di risposta (che tempo avete avuto l’ultima volta che avete inserito una keyword in dmoz? ci siete riusciti?). In Ggoal gli utenti registrati hanno la possibilità di inserire il loro sito in 2 ore. Su Ggoal poi ci sono altre funzionalità aggiuntive come la Wishlist e il Bookmark.

Bookmark?
Si esatto, con il Bookmark di Ggoal è possibile memorizzare alcune ricerche particolarmente utili.
Ad esempio per la mia società sono molto utili alcune ricerche tipo “suoni gratuiti” o “immagini gratuite”. Con un clic ho subito le informazioni che voglio e da qualunque PC, utilizzando il mio account.

Al momento Ggoal è in versione Alfa, quando è prevista l’uscita del prodotto finale?
Si, siamo in versione Alfa e stiamo ottimizzando alcune funzionalità, il progetto è in linea da circa 5 settimane e abbiamo già ricevuto parecchi feedback positivi. Stiamo lavorando per far uscire la versione Beta a Gennaio anche in qui in piena logica Web 2.0.

Come vi state muovendo per la promozione Ggoal?
Per il momento stiamo chiedendo supporto ai blogger italiani. Essendo Ggoal un motore di ricerca completamente made in italy è un onore condividere questa esperienza con altri nostri colleghi.
Dopotutto Ggoal è un motore di ricerca fatto dalle persone ed è per questo che sono proprio le persone il punto focale dell’iniziativa. Dai primi mesi del 2008 attiveremo poi una promozione anche all’estero, anche se qualcuno già sta parlando di noi pure negli Stati Uniti.

Ggoal è il futuro dei motori di ricerca? Google & Co. moriranno?
Beh non credo che i vecchi motori di ricerca scompariranno per colpa di Ggoal ma credo che molti seguiranno la sua logica. Noi siamo solo i primi ad avere applicato un certo tipo di discorso ed è un onore sapere che questa idea sia made in italy.

Ci risentiamo a Gennaio, quindi?
Certo ma invito tutti a scriverci per suggerimenti, opinioni e idee.
Ciao e buon Ggoal a tutti!

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

29 Comments

  1. DAG 18 Dicembre 2007
  2. Diego 18 Dicembre 2007
  3. Web-MA 18 Dicembre 2007
  4. Giulio 18 Dicembre 2007
  5. Web-MA 18 Dicembre 2007
  6. Giulio 18 Dicembre 2007
  7. Web-MA Soluzioni Informatiche 18 Dicembre 2007
  8. Andrea 18 Dicembre 2007
  9. Mirko Sano 19 Dicembre 2007
  10. Fabio 19 Dicembre 2007
  11. Giulio 19 Dicembre 2007
  12. Fabio 19 Dicembre 2007
  13. Giulio 19 Dicembre 2007
  14. Guido 21 Dicembre 2007
  15. Giulio 22 Dicembre 2007
  16. Domenico Gravagno 23 Dicembre 2007
  17. Giulio 24 Dicembre 2007
  18. Jack_Asso 2 Gennaio 2008
  19. Giulio 4 Gennaio 2008
  20. Patrizio 30 Gennaio 2008
  21. Giulio 31 Gennaio 2008
  22. Patrizio 31 Gennaio 2008
  23. Giulio 4 Febbraio 2008
  24. --------------- >>>>>>>>> Francesco Martino 26 Febbraio 2009
  25. Andrea Moro 26 Febbraio 2009
  26. Giulio Giorgetti 26 Febbraio 2009
  27. --------------- >>>>>>>>> Francesco Martino 26 Febbraio 2009
  28. Giulio Giorgetti 26 Febbraio 2009
  29. Giulio Giorgetti 26 Febbraio 2009

Leave a Reply