Google, StumbleUpon e i dadi

Dopo mesi di rumors, pare che eBay abbia messo le mani su StumbleUpon per circa 40-50 milioni di dollari: mica male visto che il servizio di social bookmarking/networking contava a Marzo 900.000 utenti e 6,5 milioni di pagine… ma non è di questo che voglio parlare.
Pare infatti che pure Google fosse interessata a StumpleUpon (andate su Wikipedia per una descrizione del servizio) al punto che che 2 giorni fa ha rilasciato un nuovo bottone per la Google Toolbar (denominato Dice, ovvero “dadi”) che, quando cliccato, carica nel browser un sito che potrebbe interessare all’utente, basandosi sulle ricerche effettuate in precendenza.
Nulla di “sociale o collaborativo”, almeno per ora, anche se la strada imboccata fa supporre ad alcuni che il servizio di Google evolverà in un clone di StumbleUpon, con tutte le prospettive del caso (=i siti più votati dagli utenti andranno ad influenzare le SERP del motore di ricerca?).
Se volete testarlo, procuratevi l’ultima versione della Google Toolbar, e quindi scaricate questo piccolo file; comparirà una eloquente schermata:Cliccate su “Aggiungi”, quindi su “OK”, e vi ritroverete sulla Google Toolbar 2 piccoli dadiCliccateli, e nel browser si caricherà (con buona probabilità…) un sito affine ai vostri gusti.
Se invece non avete tempo o voglia di vedere i “dadi in azione”, è comunque disponibile un video:




UPDATE: il nuovo bottone fa “il paio” con un altro nuovo servizio appena lanciato, Google Web History (già noto col nome di search history), che tiene traccia di tutte le navigazioni passate, permettendo anche di fare delle ricerche testuali all’interno di queste: il clone di StumbleUpon si avvicina? 🙂

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Leave a Reply