Social network e posizionamento

Come avevo già avuto modo di dire in passato, da parecchio tempo mi diletto anche con le reti sociali (o social network, se vogliamo usare un termine anglofono).
Dopo oltre 2 anni di esperimenti, posso dirvi che la rete sociale per eccellenza, almeno nel campo del business, è LinkedIn, che conta ad oggi, a livello mondiale, più di 7 milioni e mezzo di iscritti, ed è strutturata per offrire/cercare lavoro e mettere in contatto fra loro aziende e liberi professionisti.
Ma oggi vorrei parlare del “lato SEO” del social networking.
In parole povere, anche in una rete sociale si può essere presenti in “tono dimesso”, oppure sotto i riflettori.
E più si è in vista, più si possono acquisire contatti, e quindi le nostre opportunità di business possono aumentare.

Cosa fare quindi per “posizionarsi” al meglio in un social network?

  • innanzitutto, fatevi invitare (proprio così, in molte di queste reti, si entra solo su invito… se volete un invito per LinkedIn, scrivetemi a tagliaerbe [at] yahoo [dot] it);
  • una volta entrati, compilate con estrema cura il vostro profilo, mettendo eventualmente in bella evidenza la vostra email e indicando che siete disposti ad essere contattati da altri (il profilo è una sorta di curriculum vitae: più è scritto bene, maggiori saranno le possibilità di entrare in contatto con persone interessate/interessanti);
  • quindi, utilizzate il motore di ricerca interno del network per cercare amici/colleghi/contatti di lavoro (sono sicuro che vi stupirete nel trovare un gran numero di conoscenti iscritti a reti come LinkedIn).

A questo punto, se volete ampliare a dismisura il vostro network (superando la famosa “regola dei 150”, stilata da alcuni studiosi di sociologia e antropologia, che sostengono che le dimensioni massime di una vera rete sociale sono limitate a circa 150 membri, secondo la teoria che vi è una sorta di limite all’abilità media degli esseri umani di riconoscere dei membri e tenere traccia degli avvenimenti emotivi di tutti i membri di un gruppo), potete utilizzare questa tecnica di “extreme social networking”:

  • contattate tutte, ma proprio tutte, le persone disposte “a fare network”.

Fra questi, ci sono sicuramente quelli indicati al punto 2) (ovvero quelli con l’email ben in evidenza, magari a fianco al nome, proprio come me :-)):
Utilizzate l'”advanced search”, e cercate in base alla Location, all’Industry, e utilizzando keyword rilevanti: ad esempio, utilizzando “feel free to”, troverete tutti coloro che nel profilo hanno indicato frasi come “feel free to email me”, “feel free to contact me”, “feel free to link to me”, “feel free to invite me to link to you”, e quindi sono ben disposti nel connettersi a voi.
Quando la vostra rete avrà raggiunto un buon numero di persone, inizierete a ricevere direttamente le prime richieste di contatto, che aumenteranno man mano che le dimensioni del vostro network cresceranno.
Per i SEO restii alle reti sociali, dico solo che il proprio profilo su LinkedIn è ben indicizzato dai motori:
e che, all’interno di esso, è possibile inserire 3 link: My Website, My Blog e My RSS feed.
Cosa aspettate a chiedermi un invito? 🙂

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

3 Comments

  1. Cirosan 5 Ottobre 2006
  2. Tagliaerbe 6 Ottobre 2006
  3. Anonymous 6 Ottobre 2006

Leave a Reply