Guido Crapanzano, un amico cibernetico

“Mangia libri di cibernetica, insalate di matematica e a giocar su Marte va”.
Questa frase, contenuta della sigla di Goldrake (o Atlas Ufo Robot, se lo preferite) ha accompagnato tutta la mia fanciullezza (nel senso che mi sono chiesto per anni cosa fosse ‘sta “cibernetica”…).
Alla mia domanda non ho mai trovato risposte semplici, finchè, dopo tanti “inutili” incontri, il blog mi ha fatto conoscere Guido Crapanzano, ingegnere e docente di cibernetica, che mi ha sciolto il mistero spiegandomi che, prima di tutto, la cibernetica non è una scienza ma una disciplina, che si occupa dello studio dei “parallelismi” tra macchine e organismi viventi, e progetta macchine capaci di “autoregolarsi”. Oggi il termine è caduto in disuso (ecco perchè sono anni che non sentivo più questa parola…), sostituito da “rete neurale”.
In parole semplici, una delle ricerche più attuali della cibernetica consiste nel cercare di capire cosa accade nella zucca, e nel trasferire questi processi nel calcolatore.
Grazie Guido Crapanzano, a buon rendere 😉 

Prova GRATIS SEMrush, il miglior tool per fare SEO/SEM!

Leave a Reply