Risorse per SEO e Webmaster

Qui sotto ho radunato tutte le migliori risorse utilizzate da chi lavora da anni nell’ambito della SEO e del Web Marketing: ci sono tool, strumenti, utility, programmi e libri che vengono usati quotidianamente dai professionisti del settore.

In pratica si tratta dei servizi che vengono più spesso nominati dai SEO e Webmaster italiani: non ho puntato alla quantità, ma ho cercato di raccogliere invece i nomi, brand e titoli citati più di frequente, e che hanno ricevuto nel corso del tempo un gran numero di recensioni e pareri positivi all’interno della community.

Alcuni servizi sono totalmente gratuiti, altri posso essere utilizzati gratis ma con funzioni limitate, altri ancora sono a pagamento: considera comunque che i pochi soldi spesi in questi strumenti NON sono da considerare un costo, bensì un investimento: ti permetteranno di risparmiare un sacco di tempo e spesso di ottenere un sacco di soldi in più.

Eccoti i miei consigli, fanne buon uso 😉 :

Hosting

Un sito/blog dovrebbe garantire almeno 2 cose: essere sempre raggiungibile (=percentuale molto alta di uptime), ed essere velocissimo (=un sito molto lento viene subito abbandonato dagli utenti, e registra di conseguenza molte conversioni in meno rispetto ad uno veloce). La scelta del miglior hosting possibile, di altissima qualità, è quindi indispensabile se vuoi fare business sul web.

Serverplan

Serverplan è un notissimo servizio di hosting italiano, che punta principalmente su 3 caratteristiche: velocità, affidabilità e performance.

Tutti i piani hosting hanno il 99,99% di uptime garantito, e su tutti è offerto dominio in omaggio, traffico illimitato e backup giornaliero. L’assistenza, in italiano, è disponibile 365 giorni l’anno via email, telefono, chat e ticket system. Il pannello di controllo Cpanel o Plesk, anch’esso in italiano, ti permette di gestire il sito in modo molto semplice.

Serverplan offre un ottimo rapporto qualità/prezzo (il piano “Starterkit Linux” parte da sole € 24,00+IVA all’anno), e la possibilità di scalare su soluzioni altamente professionali (come Cloud Server, VPS Hosting e Server Dedicati).

–>Scopri le offerte hosting di Serverplan<--

WordPress

Sul mercato ci sono tantissimi CMS, ovvero strumenti il cui compito è facilitare la gestione dei contenuti dei siti web, svincolando il webmaster da conoscenze tecniche specifiche di programmazione. Per la maggior parte dei miei progetti io uso questo:

WordPress

WordPress è la piattaforma (totalmente gratuita!) che preferisco, e quella più utilizzata a livello mondiale: pensa che quasi il 25% di tutti i siti web (ovvero 1 su 4) funziona proprio grazie a questo CMS.

Ma per ottimizzare al meglio WordPress, sia per gli utenti che per i motori di ricerca, occorre installare alcuni plugin. Ecco quelli che ti consiglio:

  • Per la SEO. WordPress nasce già ben messo lato SEO. Ma per renderlo (quasi) perfetto ci vuole un plugin: utilizza Yoast SEO o in alternativa All in One SEO Pack Pro.
  • Per i social. Se vuoi che i tuoi contenuti si possano diffondere e condividere al meglio, devi mostrare sul tuo blog i bottoni (o pulsanti) dei social network più popolari: Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn… e magari anche WhatsApp. Come fare? Molto semplice, installa Ultimate Social Deux. E se volessi pubblicare solo un pezzettino di contenuto, e far sbloccare al lettore la restante parte “pagandola” con un like, un tweet o un +1, c’è l’ottimo Social Locker.
  • Per le affiliazioni. Sei fra i tanti marketer che guadagnano con le affiliazioni? Allora hai bisogno di un plugin per tracciare i click sui link affiliati e per creare URL un po’ più “belli da vedere” di quelli che generano automaticamente tutti i più noti programma di affiliazione: usa Pretty Link Pro!
  • Per evitare lo spam. Questa è una chicca. Ho trovato tempo fa un plugin che blocca praticamente tutti i commenti spam, senza utilizzare captcha o altri strani sistemi. Si chiama Anti-spam: provalo e fammi sapere.
  • Per la velocità. Google ama i siti veloci. I lettori ancora più di Google. A parte l’utilizzo di un buon hosting, puoi migliorare le prestazioni del suo sito/blog con questi 3 plugin: Autoptimize (per minimizzare, concatenare e comprimere JS, CSS e HTML) + WP Super Cache (per generare pagine statiche e quindi alleggerire il carico delle richieste al DB) + WP-Optimize (per ottimizzare le prestazioni del database).
  • Per la sicurezza. Se vuoi evitare problemi, devi sempre aggiornare WordPress all’ultima versione. Ma ti consiglio di utilizzare in aggiunta 2 ottimi plugin: Wordfence Security (per bloccare i tentativi di attacco ed individuare eventuali malware) e Backup & Clone Master (il migliore per fare backup e restore dell’intero sito, e anche per spostarlo su un altro hoster in caso di necessità).

I Migliori Temi e Template per WordPress

Dal 21 Aprile 2015, essere mobile-friendly è un fattore di posizionamento. E’ quindi giunto il momento di installare un tema responsive sul tuo sito/blog, se non vuoi rischiare minor visibilità nelle ricerche effettuate su Google attraverso dispositivi mobili.

MyThemeShop

Il tema WordPress del TagliaBlog – si chiama “Schema” – è stato acquistato su MyThemeShop: l’ho scelto perché è velocissimo, SEO-friendly e perfetto per un blog come il mio.

L’ho installato a fine Luglio 2014 e ho più volte raccontato di come, da allora, il traffico organico verso il blog sia aumentato di parecchio: in meno di un anno è cresciuto del +28,04%!

Aumento del traffico organico sul TagliaBlog

E’ un investimento di pochi euro che ti consiglio caldamente di fare, e che migliorerà anche la user experience dei tuoi utenti sul sito.

–>Scopri i 100 temi WordPress Responsive e SEO-friendly di MyThemeShop<--

Autoresponder

Gli autoresponder sono dei “segretari virtuali”, programmi in grado di creare e gestire delle mailing list quasi come fossero degli esseri umani.

Sono assolutamente basilari per chi opera nel campo dell’email marketing, permettendo di automatizzare un sacco di operazioni (come l’invio automatico e a scadenze regolari di newsletter ed email già preimpostate), e se ben utilizzati possono aiutarti a generare introiti molto interessanti.

MailChimp

MailChimp conta ben 7 milioni di utilizzatori, che inviano oltre 500 milioni di email al giorno.

Permette di creare newsletter dalla grafica accattivante, di schedularne gli invii, di gestire più liste, e di ottenere report intuitivi.

Ha dei plugin che ti consentono di integrarlo in pochi istanti nei principali CMS (come WordPress), e applicazioni per smartphone e tablet, per gestire il tutto anche in mobilità.

E, cosa più importante, MailChimp è completamente gratuito fino a 2.000 iscritti (e fino a 12.000 email inviate al mese)!

–>Prova MailChimp gratuitamente<--

Strumenti per aumentare le conversioni (più vendite, più soldi!)

Se segui abitualmente questo blog, sai che il sottoscritto è piuttosto fissato con la parola “conversioni”. Credo infatti che dobbiamo pensare ad ogni singola pagina del nostro sito come se fosse una landing page, ovvero una pagina dove l’utente arriva e deve compiere un’azione che possa portarci, direttamente o indirettamente, dei soldi.

Ecco perché è utile utilizzare degli strumenti che possano aiutarci a guidare l’utente verso l’azione che ci siamo prefissati. Te ne suggerisco 3:

Instapage

Instapage è uno tool fantastico: ti permette di creare landing page in soli 3 minuti, partendo da più di 150 template già pronti all’uso.

Puoi pubblicare la tua landing dove vuoi (per esempio sul tuo blog WordPress, o addirittura su Facebook), e testarla e ottimizzarla come meglio credi (grazie ad un sistema interno di A/B test).

–>Prova Instapage gratuitamente<--

OptinMonster

OptinMonster è il miglior tool per far crescere la tua mailing list, e fare quindi acquisizione clienti e lead generation.

Ti permette di creare in modo semplicissimo dei moduli di contatto ottimizzati per le conversioni, e dei popup temporizzati o exit intent che compaiono solo quando il visitatore cerca di abbandonare la pagina.

Con OptinMonster puoi anche creare i MonsterLink (ovvero link che quando vengono cliccati aprono automaticamente un modulo di contatto), le floating bar (barre orizzontali “galleggianti”, utili a raccogliere indirizzi email) e gli slide-in (popup che emergono dall’angolo in basso a destra della pagina, quando scorri verso il basso).

–>Scopri tutte le altre funzionalità di OptinMonter<--

Ninja Popups for WordPress

In alternativa a OptinMonster, se necessiti di meno funzioni e vuoi spendere una cifra più contenuta, puoi provare Ninja Popups, un plugin per WordPress che con pochi dollari ti offre la scelta fra 40 diversi tipi di popup, altamente personalizzabili, e l’integrazione con i più comuni autoresponder e piattaforme di email marketing.

Fra le altre caratteristiche del plugin, l’integrazione con Google Analytics e la possibilità di fare A/B test per verificare quale creatività converte meglio.

–>Scopri tutte le altre funzionalità di Ninja Popups for WordPress<--

Strumenti per SEO

Per fortuna esistono alcuni tool in grado di dare una grossa mano ai SEO specialist, per esempio automatizzando operazioni noiose o producendo in pochi minuti report che richiederebbero ore ed ore di lavoro.

Google Search Console, Google Analytics e soprattutto il proprio cervello sono probabilmente le utility migliori per fare SEO, ma sono certo che anche i tool indicati qui sotto potranno essere alleati preziosi.

SEOZoom

E’ la prima e unica SEO Suite totalmente italiana, focalizzata proprio per chi fa SEO sul nostro mercato e nella nostra lingua.

SEOZoom ti permette di gestire tutte le attività dei tuoi progetti SEO, tenendo sempre sotto controllo tutte le fasi del lavoro e i suoi miglioramenti: puoi creare un progetto per ogni sito web, controllarne il posizionamento giornaliero, analizzare il profilo dei backlink e tracciare tutti i social signal.

SEOZoom ti permette inoltre di “spiare” la concorrenza, scoprire i punti deboli e di forza dei tuoi competitor e studiare la strategia che porterà al successo la tua campagna.

–>Scopri il piano SEOZoom più adatto alla tue esigenze<--

SEMrush

E’ una delle più note e utilizzate suite di strumenti di marketing online, “creata da professionisti SEO/SEM per professionisti SEO/SEM”.

Raccoglie dati da oltre 120 milioni di keyword e circa 46 milioni di domini, includendo annunci AdWords, traffico organico e landing URL, volumi di ricerca, CPC, concorrenza, statistiche sui risultati e monitoraggio della posizione.

–>Prova gratis SEMrush<--

Libri SEO

Un libro non potrà mai sostituire l’esperienza sul campo, ma può essere molto utile per organizzare ed incasellare le nozioni, e per i principianti che vogliono accostarsi alla materia.

SEO e SEM SEO e SEM: Guida avanzata al Web Marketing (di Marco Maltraversi, prefazione di Davide “Tagliaerbe” Pozzi).

Grazie all’esperienza dell’autore e alla collaborazione di specialisti italiani e internazionali, questo libro illustra le tecniche più efficaci e aggiornate per migliorare il posizionamento dei siti web, affiancando il tutto a nozioni di SEM (Search Engine Marketing), SMO (Social Media Optimization) e ASO (App Store Optimization) nonché a cauti assaggi di un argomento scottante come la Black Hat SEO.

Link Building Link building. Aumenta l’autorevolezza del tuo sito e scala le vette dei motori di ricerca (di Ivano Di Biasi, prefazione di Davide “Tagliaerbe” Pozzi).

La link building è l’attività SEO più efficace che ci sia, ma è anche quella in assoluto più controllata da Google. Solo conoscendo tutti i fattori e le dinamiche in gioco potrai condurre campagne di link building in sicurezza e ottenere risultati veri, senza rischiare le penalizzazioni attuate dallo stesso Google, che non ama essere manipolato. I motori di ricerca, infatti, valutano i siti web allo stesso modo in cui noi valutiamo le persone: fama e popolarità non devono essere inscenate, ma tangibili e misurabili. Ecco perché oggi, se vuoi spiccare ed essere visibile nella prima pagina delle SERP di Google, devi investire in campagne di link building.

SEO Gardening Manuale di SEO Gardening (di Francesco Margherita)

E’ un testo completo sull’ottimizzazione per i motori di ricerca. Essendo un testo centrato sia sulle tecniche di base per ottimizzare un sito web, che sulle strategie più evolute off-page, si rivolge allo stesso tempo a chi si avvicina allo studio della SEO e agli esperti che cercano nuovi spunti di riflessione. Il libro tratta nel dettaglio i seguenti punti:

  1. Come affrontare il mestiere della SEO
  2. Come ottimizzare un sito web per i motori di ricerca
  3. Applicare la semantica ai motori di ricerca
  4. Come rendere popolare un sito web
  5. Strategie SEO mirate

E se invece cercassi una Consulenza o un Corso?

Nessun problema. 🙂

Puoi trovarli sulle mie pagine Consulenza SEO e Corsi SEO.

Per qualsiasi altra esigenza, contattami pure via email (tagliaerbe@gmail@com), via skype (davidepozzi) o compilando il form qui sotto; ti risponderò al più presto.