Come posizionare dei contenuti generati automaticamente… e candidarsi al Macchianera Italian Awards!

Contenuti generati automaticamente

E’ possibile creare un sito in maniera completamente automatica senza che né Google né soprattutto gli utenti se ne accorgano? E’ fattibile che un portale creato in un solo giorno e poi “abbandonato” possa non solo essere indicizzato da Google per più di 10mila pagine in meno di anno, ma sia addirittura in grado di ingannare gli utenti e di farsi candidare a un’importante competizione che premia i migliori siti dell’anno?

In molti, probabilmente, pensano che si tratti di una follia e che se un “test” del genere era fattibile qualche anno fa, oggi sarebbe irripetibile o almeno destinato al fallimento, visto che Google è diventato molto più “furbo” e attento e che gli utenti sono meno sprovveduti e inconsapevoli rispetto al passato.

Un interessante esperimento, realizzato meno di un anno fa dal SEO Ivano Di Biasi, ci costringe a sfatare queste convinzioni, dimostrando come un sito auto-generato possa essere un portale di successo, specialmente lato utente.

Vino-online.it: cosa abbiamo fatto

L’idea dalla quale siamo partiti era di creare un sito in maniera completamente automatica, andando a realizzare un software che fosse in grado di “raccogliere” tutte le informazioni disponibili sul Web in relazione a una serie di parametri da noi definiti. Il nostro software, in pratica, partendo dal programma di keyword definite, ha individuato e visitato tutti i siti web che trattavano l’argomento di nostro interesse, andando poi a identificare i singoli “oggetti” in base ai parametri pre-definiti.

Nel dettaglio, i parametri da noi prescelti erano:

• DENOMINAZIONE
• COLORE
• CATEGORIA
• PROVENIENZA

La struttura del database di vino-online.it

In questo modo è stato possibile costruire un database di “oggetti” con tutte le proprietà specifiche il quale, tramite uno script, creato ad hoc e ovviamente ottimizzato SEO, è stato poi “tramutato” in un sito web con contenuti perfettamente organizzati e catalogati.

Questo è stato il risultato:

Il sito di vino-online.it

Ma l’eccezionalità di questo sito non finisce qui.

Partendo da uno script (SPINTAX) da noi creato è stato possibile creare un testo autogenerato, e chiaramente personalizzato in relazione ai parametri specifici dell’oggetto, per ogni singola pagina del sito!

Ecco un esempio:

Esempio di script per la generazione automatica di contenuti

Senza dubbio, la scelta di inserire testi automaticamente generati suscita perplessità; difficile che Google non se ne accorga! Impossibile che gli utenti non si rendano conto che si tratta di contenuti creati in maniera totalmente automatica!

Cosa è successo con Vino-online.it

Forse qualche perplessità ce l’avevamo anche noi e probabilmente anche per questo dopo aver creato il sito in circa un giorno lo abbiamo pressoché abbandonato, “parcheggiato” pensando che niente o poco sarebbe accaduto. Ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo e quello che è accaduto in meno di un anno è eccezionale, quasi inverosimile.

Ma andiamo con ordine.

In primo luogo il sito è stato indicizzato da Google e ad oggi sono ben 10.300 le pagine indicizzate:

Le 10.300 pagine indicizzate di vino-online.it

Un ottimo risultato per un sito creato in automatico che, inoltre, sembra avere delle buone performance anche relativamente al posizionamento di parole chiave di long tail. Facendo qualche controllo a campione, abbiamo verificato i seguenti risultati:

• Alghero Cabernet Doc: 2° posizione su Google (solo dopo Wikipedia.it)

La SERP di Alghero Cabernet Doc

• Taburno Piedirosso Doc: 2° posizione su Google (solo dopo Wikipedia.it)

La SERP di Taburno Piedirosso Doc

• Colli Altotiberini Merlot Doc: 1° posizione su Google

La SERP di Colli Altotiberini Merlot Doc

Ma le soddisfazioni che dovevano venire da questo sito-esperimento non erano destinate a finire qui.

Qualche tempo fa abbiamo scoperto che il nostro www.vino-online.it era stato candidato addirittura ai Macchianera Italian Awards 2013 (MIA), vale a dire un concorso che premia i migliori siti italiani dell’anno!

La nomination ci ha fatto riflettere molto, non solo perché le candidature vengono fatte dagli utenti, ma anche perché per essere ammessi alla fase finale, quella che premia i siti top 10, è ovviamente necessario passare delle fasi di valutazione e di “validazione” da parte degli organizzatori del concorso.

Che sorpresa è stato quindi scoprire che il nostro sito autogenerato è stato capace non solo di indicizzarsi e di posizionarsi per n-keywords di long tail, ma che gli stessi utenti che l’hanno visitato non si sono resi conto della sua “natura”, ma l’hanno addirittura giudicato talmente utile da candidarlo a una competizione per premiarne la qualità!

Come è andata a finire ai MIA 2013?

Vino-online.it si è posizionato 9° con solo 873 voti di scarto rispetto al primo classificato.

La classifica dei Macchianera Food Awards 2013

Chissà, forse se avessimo fatto conoscere un po’ di più il nostro sito saremo stati in grado di aggiudicarci quella manciata di voti e oggi Vino-online.it sarebbe il miglior sito Wine 2013!

Autore: Lucia Cocozza, per il TagliaBlog.

39 Comments

  1. Luca Mercatanti 26 settembre 2013
  2. Benedetto Motisi 26 settembre 2013
  3. Luigi 26 settembre 2013
  4. Giovanni Sacheli 26 settembre 2013
  5. Dario Ciracì 26 settembre 2013
  6. delizard 26 settembre 2013
  7. Fabio Sutto 26 settembre 2013
  8. Andrea 26 settembre 2013
  9. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  10. Mattia 26 settembre 2013
  11. Giuseppe Liguori 26 settembre 2013
  12. Alessandro 26 settembre 2013
  13. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  14. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  15. francesco margherita 26 settembre 2013
  16. NBWeb.it 26 settembre 2013
  17. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  18. Rocco Sgroi 26 settembre 2013
  19. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  20. Marco Dini 26 settembre 2013
  21. Rocco Sgroi 26 settembre 2013
  22. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  23. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  24. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  25. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  26. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  27. Filippo Ronco 26 settembre 2013
  28. Ivano Di Biasi 26 settembre 2013
  29. Il Saggio 26 settembre 2013
  30. Antonio Consoli 26 settembre 2013
  31. Dario Salvelli 26 settembre 2013
  32. Fabio Sutto 27 settembre 2013
  33. Ivano Di Biasi 27 settembre 2013
  34. planetwine 27 settembre 2013
  35. Adriano De Arcangelis 27 settembre 2013
  36. Massimo Penzo 28 settembre 2013
  37. Salvatore 7 ottobre 2013
  38. Alessio 5 novembre 2013
  39. Alessandro Romano 19 novembre 2013

Leave a Reply