Fiducia nella Pubblicità

Global Trust in Advertising è un sondaggio che Nielsen ha condotto su oltre 28.000 utenti Internet di 56 Paesi, volto a misurare il grado di fiducia dei consumatori nei confronti della pubblicità.

Ecco alcuni dati salienti emersi dall’indagine:

Percentuale di fiducia negli annunci pubblicitari

• 47% in quelli presenti in TV, su riviste e giornali (in calo rispettivamente del -24%, -20% e -25% rispetto al 2009)
• 40% in quelli presenti nei motori di ricerca (in crescita del +34% dal 2007)
• 36% in quelli presenti nei social network, e nei video pubblicitari
• 33% nei banner (in crescita del +26% dal 2007)

Percentuale di fiducia negli annunci pubblicitari su dispositivi mobile

• 33% nei video e nei banner mostrati su tablet e smartphone
• 29% negli SMS (in crescita del +21% dal 2009 e del +61% dal 2007)

Percentuale di rilevanza/pertinenza del messaggio pubblicitario

• 50% nei confronti degli spot TV (con punte verso l’alto del 65% in Medio Oriente, Africa e Pakistan, e verso il basso del 30% in Europa)
• 42% nei confronti di quelli presenti nei motori di ricerca
• 36% nei confronti di quelli presenti nei social network, e nei video pubblicitari
• 33% nei confronti dei banner pubblicitari online

Verso cosa si ha maggior fiducia?

Come già rilevato da Nielsen nel 2009, consigli e opinioni sono le forme di pubblicità di cui ci si fida maggiormente:

• il 92% degli utenti si fida del passaparola e delle raccomandazioni di amici e parenti, più di tutte le altre forme di pubblicità (percentuale in crescita del +18% dal 2007)
• il 70% degli utenti si fida dei commenti pubblicati online da altri consumatori (percentuale in crescita del +15% in 4 anni)

Il successo di una campagna pubblicitaria, passa dunque dalla conquista del consumatore… e quindi, oggi più che mai, dagli earned media.