Google penalizza la “troppa SEO”?

Penalizzazione SEO

Lo scorso 10 Marzo, durante un panel dell’SXSW dal titolo “Dear Google & Bing: Help Me Rank Better!“, Matt Cutts ha gelato il sangue del pubblico SEO annunciando l’arrivo di una nuova penalizzazione di Google per i siti che si presentano sovraottimizzati o “overly SEO’ed”.

Il punto cruciale è intorno a 1/3 di questo file audio,

e suona più o meno così:

“Parliamo di chi ottimizza in modo davvero pesante facendo un sacco di SEO. Normalmente non annunciamo in anticipo le modifiche, ma ultimamente stiamo lavorando a qualcosa che verrà rilasciato fra poche settimane/mesi. Stiamo cercando di livellare un po’ il campo di gioco a favore di chi lavora per creare ottimi contenuti e ottimi siti, rispetto a chi eccede con l’ottimizzazione e con la SEO. Stiamo cercando di rendere il Googlebot più furbo/intelligente, migliorare la rilevanza e anche cercare coloro che esagerano con le parole chiave all’interno di una pagina o con lo scambio link, andando oltre a quello che normalmente ci si aspetterebbe. Ci sono molti ingegneri del mio team che ci stanno lavorando.”

Barry Schwartz su Search Engine Land, fa notare che già 3 anni fa Matt Cutts parlò di sovraottimizzazione in questo video,


ma in quell’occasione disse che, per quanto l’over-optimization non sia una cosa buona e giusta (soprattutto agli occhi dell’utente), Google non aveva una penalizzazione ad hoc.

I tempi però cambiano, e dopo il Panda, gli scraper e l’eccesso di banner above the fold, ecco che Google andrà a pizzicare chi esagera con la SEO: come sempre gli onesti non dovrebbero temere nulla, ma visti i precedenti credo che qualcuno si stia già segnando…

12 Commenti

  1. Simone82 20 marzo 2012
  2. Massimo Fanti 20 marzo 2012
  3. FuturaImmagine 20 marzo 2012
  4. FuturaImmagine 20 marzo 2012
  5. siti internet 20 marzo 2012
  6. Animapixel 20 marzo 2012
  7. Luca 20 marzo 2012
  8. Luca 20 marzo 2012
  9. ELMANCO / Stefano Ricci 20 marzo 2012
  10. Dreamer 29 marzo 2012
  11. MondoLavoro 30 marzo 2012
  12. Luca 31 marzo 2012

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *