La velocità viene prima della pertinenza?

Probabilmente l’idea che la velocità di un sito potesse condizionarne pesantemente il posizionamento ha iniziato a circolare un po’ troppo pesantemente in questi mesi, e ha “costretto” Matt Cutts ad intervenire ufficialmente per chiarire che la rilevanza/pertinenza ha ancora la sua bella importanza lato SEO.

Alla domanda “visto che si sente parlare tanto delle implicazioni del “Page Speed”, mi chiedo se Google si preccupa ancora tanto della pertinenza. O sono più importanti la “freschezza” e il tempo di caricamento della pagina?”, Cutts ha risposto con questo video:




Estraggo il concetto saliente:
“No, la pertinenza è la cosa più importante. Se hai due siti ugualmente rilevanti (con gli stessi backlink e tutto il resto uguale), probabilmente verrà preferito quello più veloce: la velocità di download della pagina può essere un sistema interessante per mettere alla prova i fattori di “scoring” dei vari siti web. La pertinenza è in assoluto la componente principale, e abbiamo più di 200 fattori che ci permettono di estrarre il risultato più rilevante, più utile e più accurato. E ciò non cambierà.

Cerchiamo di mostrare all’utente la pagina migliore, l’informazione migliore rispetto a ciò che ha cercato. Se puoi accelerare la velocità del tuo sito è sicuramente una buona cosa per gli utenti, così come lo è per i motori di ricerca.”

Ora bisogna solo capire quale posizione in classifica occupa il “Page Speed” rispetto agli altri 200 fattori… 🙂

7 Comments

  1. Andrea Moro 4 febbraio 2010
  2. KDeP 4 febbraio 2010
  3. Cristian Olmo 4 febbraio 2010
  4. Tagliaerbe 4 febbraio 2010
  5. Giovanni 4 febbraio 2010
  6. pecciola 4 febbraio 2010
  7. pdellov 4 febbraio 2010

Leave a Reply