Contenuti duplicati: ecco come vengono trattati dai motori

Torno anche oggi a parlare di contenuti duplicati, con questa bella immagine che illustra in 4 punti (Discovers, Discards, Dissects e Determines) il processo con cui il motore di ricerca discrimina un contenuto originale (rispetto a quello duplicato).

Come un motore di ricerca determina un contenuto duplicato

Eccovi (tradotte in italiano) le 4 operazioni che esegue il search engine:

  1. Scoprire
    Quando il bot del motore di ricerca scopre un nuovo contenuto, lo compara con gli altri materiali già in suo possesso, per determinare se è duplicato o meno.
  2. Scartare
    Inizialmente, elimina tutte le pagine provenienti da link farm, siti MFA (Made For AdSense) e indirizzi IP blacklistati.
  3. Separare
    Successivamente, divide fra “buone e cattive” le singole pagine in base agli inbound link, al link juice e alla qualità dei siti dai quali provengono i link.
  4. Determinare
    Infine, esaminando l’anzianità del documento e la tipologia dei link (=se sono attuali o meno), determina la pagina che può essere considerata come “generatore” del contenuto (ovvero l’originale).

Fonte: How A Search Engine Determines Duplicate Content

10 Comments

  1. fradefra 19 maggio 2008
  2. Tagliaerbe 19 maggio 2008
  3. markingegno 19 maggio 2008
  4. Anel 19 maggio 2008
  5. Tagliaerbe 19 maggio 2008
  6. Tagliaerbe 19 maggio 2008
  7. marco 24 maggio 2008
  8. redirect 29 maggio 2008
  9. recenso - Recensioni à Go Go 26 luglio 2009
  10. Alessandro 18 luglio 2010

Leave a Reply