Make Money Blog

All’estero c’è una categoria di blogger da noi (quasi) inesistente.
O meglio: in Italia qualcuno ci prova, ma nessuno (almeno per ora) ci riesce davvero.
Parliamo di personaggi che mischiano il SEO/SEM con il manuale di zio Paperone, con un solo scopo: fare soldi online.
E, per ottenere ciò, alcuni di questi utilizzano senza ritegno tecniche al limite del lecito (per Google, si intende).
Ma soprattutto fanno soldi spiegando ad altri come far soldi, illustrando metodi che miscelano il web marketing con l’advertising (spinto), e lavorando molto sulla propria immagine (e credibilità).
Questi Make Money Blogger, nella quasi totalità anglofoni, sono decine anzi, centinaia, come ci mostrano le classifiche dei Top 100 Make Money Online Blogs)

Top 100 Make Money Online Blogs

e dei Top 50 Make Money Online Blogs Ordered by RSS Readers

Top 50 Make Money Online Blogs Ordered by RSS Readers

Oggi vi presento i 3 più noti, che occupano il podio di entrambe le classifiche.

Darren Rowse - ProBloggerDarren Rowse (ProBlogger) : il professionista australiano.
Può considerarsi come il primo uomo ad avere dedicato completamente la sua vita ai blog.
E’ infatti co-fondatore di Breaking News Blog Network, b5media blog network e sixfigureblogging.com, anche se deve fama e successo a ProBlogger.net, un suo progetto risalente addirittura a inizio 2002 (epoca nella quale, in Italia, ben pochi possedevano un blog).
ProBlogger.net è sicuramente la più importante e completa risorsa per chi vuol capire come fare blogging in modo professionale: vi si trovano guide, tutorial, trucchi, suggerimenti, notizie e video, sia per principianti che per super-professionisti.
Assolutamente un must… a parte la grafica! :-D
John Chow - JohnChow.comJohn Chow (JohnChow.com) : il metodico canadese.
… che, visti i lineamenti, proprio canadese non è :-)
John Chow è per molti l’esempio da emulare, il blogger che, partito dal nulla (o quasi… a settembre 2006 il suo blog faceva “soli” 352 dollari al mese), è riuscito a raggiungere livelli inimmaginabili (17.828 dollari ad agosto 2007).
Per ottenere questo risultato, ha utilizzato tecniche borderline (per Google, ovviamente), come la vendita di recensioni o di link testuali, e l’uso massiccio di periodici blog contest): Google non sembra aver gradito molto la cosa (cercandovi John Chow, infatti, il blog non compare nelle prime pagine dei risultati del motore di ricerca), ma il buon John sembra non curarsene, e continua, metodicamente, a postare e a far (sempre più) soldi.
Jeremy Schoemaker - ShoeMoneyJeremy Schoemaker (ShoeMoney): l’oscuro americano.
Dopo un passato di helpdesker e sysadmin, nel 2001 fonda ShoeMoney Media Group INC (sito alquanto misterioso, visto che è completamente privo di contenuti :-) ).
Come ha fatto i soldi? sicuramente una buona parte con Nextpimp (sito di suonerie per telefoni cellulari) e con la vendita di Auction Ads (ceduta a MediaWhiz per una cifra sconosciuta).
Qualcuno dice che deve la sua fortuna all’uso di tecniche Black Hat (visto anche il suo passato di Security Admin).
Altri al fatto che ha perso la metà del suo peso in breve tempo.
Probabilmente deve invece il suo successo al teorema delle 4P: “prioritize potentially profitable projects”, al quale dice di attenersi.

P.S.: ammetto che i primi 3 aggettivi a fianco ai nomi erano il buono, il brutto e il cattivo, e avevo anche pensato di modificare le foto aggiungendo il cappello da cowboy… purtroppo però non ho avuto tempo, sarà per la prossima volta :-)

12 Commenti

  1. Konex 21 settembre 2007
  2. Tagliaerbe 21 settembre 2007
  3. Konex 21 settembre 2007
  4. Traffyk 23 settembre 2007
  5. YouON 23 settembre 2007
  6. Tagliaerbe 23 settembre 2007
  7. Blogmasterpg 24 settembre 2007
  8. Laburno 24 settembre 2007
  9. Tagliaerbe 24 settembre 2007
  10. francesco vitetta 25 settembre 2007
  11. Tagliaerbe 26 settembre 2007
  12. Spray tan tips 21 settembre 2014

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *