Guida al posizionamento dei banner

A seguito del post “Guadagnare con Google AdSense“, in diversi mi hanno chiesto di approfondire il discorso riguardante il modo con cui posizionare gli annunci pubblicitari sul web; eccovi quindi qualche dritta.
Guida al posizionamento dei banner
“Introduzione”
Se abbiamo un sito o un blog che inizia a macinare un pò di accessi al giorno, e volessimo provare a ripagarci perlomeno del tempo perso a scrivere i contenuti, può essere una buona idea quella di inserire dei piccoli riquadri pubblicitari (i cosidetti banner) sul sito stesso.
Quando un visitatore del nostro sito clicca su uno di questi banner, ci viene riconosciuto un piccolo importo, generalmente di pochi centesimi (o decimi) di euro: è la forma di pubblicità online che attualmente va per la maggiore, denominata CPC (Cost Per Click).
Il programma di annunci pubblicitari ad oggi più utilizzato a livello mondiale, è Google AdSense (che gira anche su questo blog, fra i post e in fondo alla “spalla destra”).
Qui sotto voglio fornirvi alcuni suggerimenti per ottimizzare il posizionamento degli annunci pubblicitari sui vostri siti web; ovviamenti i consigli sono utili non solo per AdSense, ma per qualsiasi tipo di banner.
I formati migliori
“Più grosso è, meglio è”
Le dimensioni dei banner pubblicitari sono state standardizzate da IAB (Interactive Advertising Bureau) alcuni anni fa.
Al vecchio “classico” banner di 468×60 pixel, col tempo si sono affiancati formati sempre più grossi, grazie anche al costante aumentare delle dimensioni della risoluzione dei monitor: una decina di anni fa, le statistiche indicavano che la maggioranza degli utenti navigava a 640×480 o 800×600; oggi siamo passati a 1024×768 e 1280×1024, con la conseguenza che larghezza e altezza dei siti (e quindi dei banner) sono raddoppiati.
I formati più cliccati, quelli che funzionano di più, sono ovviamente i più visibili, e quindi quelli di dimensioni maggiori: Large Rectangle (336×280) , Medium Rectangle (300×250) e Wide Skyscraper (160×600) sono quelli che vi daranno la resa migliore in termini di click.
Posizione dei banner nel sito e nel forum
“In alto a sinistra”
Le posizioni migliori dove inserire i banner in una pagina web sono sicuramente quelle alte e centrali:

Da non trascurare l’inserimento di uno skyscraper sulla sinistra, e di un leaderboard (o uno standard banner) appena sopra il footer. Quest’ultima posizione è strategica per un motivo molto semplice: quando l’utente ha terminato di leggere i contenuti della pagina, è più propenso a cliccare su un banner per abbandonarla.
Posizioni simili valgono anche per i forum:
La cosa è (più o meno) confermata anche da illustri studi; fra questi vi consiglio la lettura del cosiddetto “F Pattern” e di “Eyetrack III”.
Posizione dei banner nel blog
“Intervallare post a banner”
Quando pensiamo ad un blog, siamo abituati a vedere gli annunci pubblicitari sulla “spalla” (destra o sinistra). Una posizione ottimale è invece quella “a scacchiera”, ovvero intervallando i post del blog con i banner, meglio se di dimensioni “generose” (300×250):
Il colore dei banner
“Annunci che si integrano o annunci che spiccano?”
Personalmente, credo che un CTR (click through rate, ovvero percentuale di click sui banner) maggiore, sia ottenibile da banner ben integrati col sito:
Ricordo che ben integrati non significa camuffati: la policy di Google AdSense non consente il mascheramento eccessivo di annunci nel contenuto della pagina, in quanto ciò genera click involontari da parte degli utenti, con la conseguenza di far aumentare i costi per gli inserzionisti.
Buoni risultati si possono raggiungere anche con banner che riprendono i colori del sito stesso:
Nei limiti del possibile, vanno evitati annunci con combinazioni di colore che nulla hanno a che fare con le tinte del sito.
Il numero massimo di banner per pagina
“3, al massimo 4″
In questa pagina sono presenti tutti i formati degli annunci AdSense di Google ad oggi disponibili. Attualmente, si possono pubblicare fino ad un massimo di 3 insiemi di annunci regolari e di 1 insieme di link su ogni pagina web.
Personalmente consiglio sempre di non eccedere col numero di banner: se una pagina ha pochi contenuti, meglio mettere al massimo 1 o 2 annunci pubblicitari, in posizioni strategiche.
Conclusioni
“Vi è piaciuta?”
Spero che questa miniguida sullo stile di “Advertising for Dummies” torni utile a qualcuno; in caso di risposta affermativa, ne preparerò altre :-)

19 Commenti

  1. Anonymous 28 luglio 2006
  2. Tagliaerbe 28 luglio 2006
  3. Anonymous 29 luglio 2006
  4. Rusant 29 luglio 2006
  5. paolo trotta 19 marzo 2007
  6. susy 21 marzo 2007
  7. Tagliaerbe 21 marzo 2007
  8. Elena 23 luglio 2008
  9. francesco 29 settembre 2009
  10. Mario P. 5 novembre 2010
  11. giovanni 10 giugno 2013
  12. Tagliaerbe 10 giugno 2013
  13. giovanni 10 giugno 2013
  14. giovanni 10 giugno 2013
  15. Tagliaerbe 10 giugno 2013
  16. giovanni 10 giugno 2013
  17. Annunci 10 giugno 2013
  18. domenico verde 30 giugno 2013
  19. Tagliaerbe 30 giugno 2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *